Brrr che freddo!

Come proteggere i più piccoli dalle basse temperature della montagna

L’inverno in montagna ha temperature ‘da brivido’.
Il termometro in questa stagione segna spesso gradi al limite dello zero e geloni alle mani e naso rosso sono all’ordine del giorno.
Fondamentale per i più piccoli, per contrastare il gelo, è l’abbigliamento.

Se i bambini sono piccoli e non fanno ancora molta attività fisica, si può fargli indossare un body in lana o in caldo cotone, una calzamaglia di lana, una tuta intera impermeabile con cappuccio, una cuffia in lana e guanti.

Se, invece, i bambini hanno un’età superiore ai 2 anni e iniziano quindi a divertirsi sulla neve, meglio optare per una maglia intima in caldo cotone, una felpa di pile a collo alto con cerniera sul davanti, una calzamaglia di lana, tuta da sci a due pezzi o a salopette (più facile da togliere in caso di necessità), scarponi da neve, cappello con copri-orecchie e guanti idrorepellenti.
Attenzione al sole, che in montagna può essere molto forte. Per questo è consigliabile avere con sé anche un paio di occhiali da sole con lenti molto scure, così da proteggere gli occhi, e una crema solare/idratante per evitare scottature e pelle secca. Il freddo potrebbe inoltre seccare le labbra, meglio avere sempre con sé il burro cacao.
 

Ultimi Articoli