B come bimbi B come barbecue

I consigli per proteggere i piccoli dai pericoli del BBQ

Sole, belle giornate, momenti da trascorrere tutti insieme all'aria aperta: la primavera porta con sé moltissime occasioni per un barbecue.
Quando familiari e amici sono riuniti attorno alla tavola, però, è facile che i bambini sfuggano temporaneamente al controllo degli adulti.
I pericoli? In giardino sono molti, specialmente quando la brace arde sotto il grill e i piccoli incidenti domestici sono dietro l'angolo.
In queste occasioni, non è necessario rinunciare ad attimi di svago per divertirsi tutti insieme: per proteggere i bambini, basta rispettare qualche accortezza e assicurarsi che la giornata sia divertente e sicura per tutti.

Per prima cosa, accertati che la griglia abbia una collocazione ottimale. Assicurare la stabilità della struttura eviterà che urti o movimenti bruschi lo facciano crollare, con possibili conseguenti incendi o scottature. Le basi in muratura, abbastanza ampie da permettere l'isolamento del barbecue dall'eventuale erba circostante, rappresentano l'appoggio ideale per il braciere: impediscono che la struttura traballi e, anche in caso di caduta, limitano il pericolo che il fuoco si propaghi.

Quando si tratta di bambini, però, l'attenzione non è mai abbastanza: non trascurare di tenere lontana dalla loro portata tutta l'attrezzatura necessaria al tuo bbq. Forchettoni e coltelli, ma anche eventuali combustibili utilizzati per l'accensione, sono estremamente pericolosi per i più piccoli. Immediatamente dopo l’utilizzo, peoccupati di riporli in un luogo sicuro.
 
Non dimenticare, infine, che i bambini tendono a esplorare il mondo che li circonda. Fai in modo che la guida di un adulto sia sempre presente in questa esplorazione: tenerli occupati con giochi coinvolgenti e stimolanti è il modo migliore per evitare che si annoino e che si caccino nei guai.
 

Ultimi Articoli