Bimbi in auto

Un aspetto fondamentale dei viaggi in auto è la sicurezza dei bambini

Un aspetto fondamentale dei viaggi in auto è la sicurezza dei bambini (oltre che dei bamboni) Obbligatori per gli spostamenti in auto, i seggiolini sono un accessorio indispensabile per genitori, nonni, zii, zie e tutto il variegato mondo del parentume che anelano al trasporto automobilistico del piccolo principe. 

Esistono norme ben precise da rispettare per la sicurezza dei nostri bambini, tanto più se si viaggia in auto, dove i pericoli sono sempre in agguato. In base alla normativa vigennte, tutti i bambini fino a 12 anni o con statura inferiore ai 150 cm, devono  obbligatoriamente viaggiare seduti su seggiolini auto muniti di etichetta ECE versione 44.03 o 04. Controllate bene che vi siano quest'0ultime e che non siano contraffatte. Comprate questi indispensabili strumenti nei centri autorizzati e concessionari, non dal furgoncino sgarrupato marca OM all'uscita della tangenziale.

Quando il bimbo avrà compiuto i dodici anni cesserà l’obbligo di utilizzare il seggiolino. Tuttavia se il bambino non ha superato il metro e mezzo d’altezza, è sempre consigliabile che continui ad usarlo. L’obbligo cessa anche nel caso che il bambino sia già più alto di 1,50 metri pur non avendo compiuto i 12 anni, perché da quel momento può usare le cinture di sicurezza normali. La normativa sui seggiolini auto prevede cinque gruppi:
    •    Gruppo 0 – navicella: Sono lettini che permettono al neonato di viaggiare sdraiato e infatti sono rivolti a bambini da 0 a 10 kg o da 0 a 9 mesi circa. Come dicono in Toscana "A me mi garbano punto". Preferisco decisamente quelli del punto successivo
    •    Gruppo 0+ – ovetto: sono indicati per bambini da 0 a 13 kg o da 0 a 15 mesi circa. Si tratta di lettini simili ai precedenti ma che assicurano una maggior protezione alla testa e alle gambe.
    •    Gruppo 1: vanno bene per bambini da 9 a 18 kg o da 9 mesi fino 4-5 anni circa. Devono essere fissati mediante la cintura di sicurezza che va fatta passare all’interno della struttura in maniera da bloccare ogni spostamento.
    •    Gruppo 2: Si tratta di seggiolini dotati di braccioli per bambini da 15 a 25 kg o da 4 a 6 anni circa. Sollevano il bambino in maniera da poter usare, le cinture di sicurezza dell’auto.
    •    Gruppo 3: per bambini da 22 a 36 kg o da 6 fino 12 anni circa. Seggiolino di rialzo, questa volta senza braccioli, che serve per aumentare l’altezza del bambino e poter usare le cinture di sicurezza.
Per adoperare correttamente i dispositivi di sicurezza leggete bene il libretto delle istruzioni. È bene tenere presente che fino a 9 chili di peso il bimbo deve essere trasportato in senso contrario alla marcia dell’auto questo perché, in caso di incidente, la struttura scheletrica così fragile del bambino subirà meno danni urtando contro il sedile del seggiolino anziché contro la cintura di sicurezza. Una volta superati i dieci chili, si può sistemare il seggiolino nel senso di marcia.Il bambino non deve essere mai messo sul sedile anteriore della macchina se è attivo l’airbag. Il posto più sicuro è il sedile posteriore centrale che protegge il bambino dagli urti laterali.

E infine alcune utili regole comportamentali:
- se piange perchè non vuole stare nel seggiolino, CHISSENEFREGA, pianga pure. Portatevi dei tappi di silicone ed infilateveli nelle orecchie: fanno miracoli. Ricordate che è meglio che piangano loro un'ora che voi tutta la vita.
- se viaggiate in estate accendete l'aria condizionata! Non fa male! Magari non impostatela a 16°, a 24° va benissimo. Consentirà a tutta la famiglia di fare un viaggio tranquillo ed al piccolo di non arrivare a destinazione in puro stile porchetta d' Ariccia, con tanto di limone in bocca.
- se dovete andare da Bolzano a mostrare il vitellozzo ai parenti a Reggio Calabria, non fate un'unica tirata in stile Stakanov al volante. Fermatevi a metà strada a dormire. Ne andrà della salute di tutti i membri. E magari fate anche qualche sosta in più lungo il percorso.
-assicuratevi di avere sempre abbondante acqua: se avesse sete, potrete soddisfare le sue necessità
E adesso buone vacanze e buon viaggio a tutti!
 

Ultimi Articoli