Estate: tutti in piscina!

Tuffi e divertimento in famiglia

Bambini, estate e un giardino con piscina: esiste un mix più irresistibile per i classici giochi d'acqua?
Quando le temperature si fanno roventi, avere a disposizione una piscina domestica rappresenta la più divertente alternativa alle classiche vacanze al mare.
Non per questo, però, bisogna abbassare la guardia riguardo al fattore della sicurezza: anche se i tuffi avvengono nel parco di casa, infatti, i pericoli per i bambini sono sempre in agguato.
Ma come vivere con serenità i momenti di svago con i più piccoli, senza correre alcun rischio?

Avere una piscina a disposizione comporta una grande responsabilità.
La regola generale, in presenza di piccoli, è di tenere sempre gli occhi aperti.
L'area della vasca dovrà essere resa inaccessibile ai più piccoli attraverso appositi cancelli e ringhiere di protezione: il rischio è quello che il bimbo si avvicini troppo e cada in acqua quando non è sotto la sorveglianza di un adulto.
Anche nei momenti condivisi, inoltre, i più piccoli andranno educati al rispetto delle elementari - ma fondamentali - regole di sicurezza.
Non si corre lungo i bordi della vasca e si indossano sempre le apposite ciabattine di gomma antiscivolo: anche una caduta accidentale fuori dall'acqua potrebbe essere pericolosa per la sua incolumità e molti incidenti domestici avvengono proprio a bordo piscina.
Infine, l’ingresso in acqua dovrà avvenire preferibilmente lontano dai pasti e in modo graduale, evitando di tuffarsi quando si è molto accaldati per evitare il rischio di congestioni e malori.
La presenza attenta di un adulto saprà evitare ogni inconveniente e regalare ai bimbi momenti di divertimento in tutta sicurezza.
 

Ultimi Articoli