Influenza e raffreddore nei bambini

Come prevenire e curare il malessere di stagione

È arrivata la stagione fredda e l’influenza, come ogni anno, è ormai alle porte.
L’attenzione è rivolta in particolare ai bambini che, molto spesso, sono i primi ad ammalarsi.

Febbre alta, problemi alle vie respiratorie, naso chiuso, mal di gola, tosse, una sensazione di profonda spossatezza e in tanti casi, anche disturbi gastrointestinali di vario tipo. Fino ai 5 anni, l’influenza può essere accompagnata da bronchite e tracheite e, nei bambini più piccoli, tutte queste problematiche spesso si traducono in forti pianti, irritabilità e mancanza di appetito.

Quali sono le mosse preventive per evitare che il tuo bambino si ammali?

Innanzitutto è bene mettere al primo posto l’alimentazione. In autunno e in inverno bisogna limitare il consumo di carni rosse, insaccati, fritti e merendine confezionate che abbassano le difese immunitarie dell’organismo. Meglio invece puntare su alimenti ricchi di vitamina C, B e antiossidanti. Ok a frutta, verdura, carni bianche, passati o minestroni.

Non bisogna inoltre trascurare di assicurarsi che il piccolo si lavi bene le mani a casa e fuori.
Un gesto semplice da ripetere durante la giornata, un’arma di prevenzione efficace soprattutto quando si è a scuola, luogo per eccellenza in cui si trasmettono più facilmente i virus e le malattie.

E se il tuo bimbo è già influenzato, quali sono i rimedi per curarlo?

È d’obbligo confrontarsi subito con il pediatra per individuare la cura migliore per il piccolo. Oltre ai farmaci sintomatici, da somministrare in modo responsabile (ad esempio il paracetamolo per abbassare la febbre e attenuare la sensazione di malessere), se l’influenza è presa per tempo, è possibile anche utilizzare i rimedi naturali e omeopatici, che spesso possono essere di grande aiuto.

L’inverno fa capolino, corri al riparo per scongiurare l’arrivo di influenza e raffreddore senza  dimenticare un ultimo piccolo accorgimento: abitua il tuo bambino a usare i guanti di lana durante i mesi freddi perché sono molto utili a ridurre il contatto tra virus, pelle e vie respiratorie!
 

Ultimi Articoli