Dolcetti da colazione: i Pancakes

La bellezza dei pancakes è che, a mio avviso, riescono a mettere d'accordo tutti

Dopo un primo piatto per i più piccoli, questa settimana torno con un dolcetto da colazione, versatile e adatto a tutta la famiglia.

I pancakes, importati dagli americani, sono ormai diventati parte della alimentazione degli europei insieme ai cupcakes, ai muffins e ad una serie di altri dolci d'oltre oceano.

La bellezza dei pancakes è che, a mio avviso, riescono a mettere d'accordo tutti vista la possibilità di arricchirli a proprio piacimento.

Quindi, se alla mamma piace con tanta marmellata, al papà ricoperti di succo d'acero, nulla vieta di renderli adatti ai vostri bambini, arricchendoli con un po' di miele o di composta di frutta.

Oltre ad essere golosi, amo fare i pancakes in casa perché riescono ad unire la famiglia anche a colazione, momento che noi italiani non curiamo quasi mai.

Così, oltre a ritrovarci insieme a tavola, la colazione diventa un momento allegro e familiare, come se, il fatto di doverli accompagnare con qualcosa richiedesse la necessità di fermarsi a tavola e ponderare bene la scelta del "condimento".

Ma passiamo alla ricetta? La versione originale dei pancakes prevede l'aggiunta  del burro nell'impasto, ma per renderli più leggeri e digeribili può essere tranquillamente eliminato.  Come potete vedere dalla foto, l'assenza del burro non provoca proprio nessun cambiamento sull'aspetto finale?. E vi assicuro neanche sul gusto!

Anche lo zucchero è in quantità irrisoria e proprio per questo adatto ai bambini in fase di svezzamento, magari sopra i 2 anni.

Per renderli ancora più simpatici, questa volta ho fatto dei pancakes piccini piccini! Bisognerà mangiarne una valanga per saziare un adulto, ma sicuramente per i bambini sarà la dose ideale.

Ingredienti:
200 gr di latte
120 gr Farina
1 uovo
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino lievito per dolci
Mezzo cucchiaino di sale
1 punta di bicarbonato
Burro per ungere la padella


Procedimento:
Setacciare farina, lievito e bicarbonato. Aggiungere sale e zucchero, poi l'uovo, il latte e il burro fuso. Formare una pastella con tutti gli ingredienti e lasciar riposare per un'ora a temperatura ambiente.

Trascorso questo tempo ungere una padella con il burro e asciugare l'eccesso. Quando la padella è ben calda versare un mestolo di pastella e, quando si formeranno dei buchini in superficie, girare aiutandosi con una paletta.

Far cuocere per un altro minuto dal secondo lato e porre in un piatto impilandoli per tenerli al caldo.  Servire con il classico succo d'acero,  ma anche con miele, marmellata, crema di nocciola o cioccolato o qualunque cosa possa piacere a voi o al vostro bimbo!
 

Ultimi Articoli